Tema/i | guerra : Il SISA sul genocidio ad opera dei sionisti
  01-01-2009 07:06
Autore
SISA
: http://www.sisa-info.ch
 
 
  A Gaza è in atto un genocidio. Il Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) solidarizza con i giovani palestinesi.
 
     
  Il Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) si unisce alla dichiarazione della Federazione Sindacale Mondiale (FSM) e condanna gli attacchi delle forze armate israeliane contro la popolazione palestinese nella striscia di Gaza. Sono già diverse centinaia le vittime, fra cui molti bambini, di questa ennesima brutale aggressione della politica razzista dello Stato sionista.

Mentre il popolo palestinese sta subendo un massacro, in Occidente si riesce a criticare solo e soltanto Hamas, dipingendolo come l’unica causa degli attacchi di Israele. La logica di Israele pretende che per ogni suo cittadino ferito, devono morire almeno qualche centinaio di palestinesi. Non si può soprassedere sulle responsabilità del governo di Tel Aviv, che senza rispettare le risoluzioni dell’Onu non ha minimamente cambiato la sua politica di aggressione e di discriminazione verso il popolo di Palestina che subisce un disumano clima d’apartheid.

Di fronte a questi efferati crimini portati avanti dal regime sionista che guida Israele chiediamo che il nostro paese, per la tradizione umanitaria e democratica che lo caratterizza, prenda le distanze da Tel Aviv e congeli tutti gli accordi politici ed economici esistenti fra i due paesi. In particolare l’esercito svizzero deve immediatamente rinunciare a qualsiasi tipo di relazione con l’esercito invasore sionista.

L’Ufficio di coordinamento del SISA
 
     
   
  > Commenta questo articolo  
> Aggiungi una traduzione a questo articolo
> Scarica l'articolo in formato .PDF
> Invia questo articolo per email